rotate-mobile
Cronaca Sciacca

Vulcani sommersi, si torna a monitorare l'isola Ferdinadea

Il Banco Graham è costituito dai resti dell'effimera isola Ferdinandea a circa 25 miglia a Sud Ovest di Sciacca. Deposte tre stazioni sismiche da fondo mare (OBS/H) dell'Ingv, equipaggiate con sismometro larga banda e idrofono

Si è svolta dal 17 al 21 luglio la prima campagna di monitoraggio multidisciplinare sottomarino nell’area dei banchi del Canale di Sicilia, organizzata dall'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia nell'ambito del programma di estensione a mare del monitoraggio geofisico e del controllo dei vulcani sommersi. La campagna è stata condotta con l’ausilio della Nave da Ricerca Astrea dell’Ispra.

Isola Ferdinandea, l'immersione delle stazioni sismiche

Il Banco Graham (-6,9 m sotto il livello marino) è costituito dai resti dell’effimera isola Ferdinandea a circa 25 miglia a Sud Ovest di Sciacca, emersa durante l’eruzione del 1831. Rappresenta l'unico vulcano italiano attivo in tempi storici ancora quasi completamente sconosciuto, che manca inoltre di un minimo sistema di monitoraggio, e del quale non si conosce al momento quale sia il suo stato di attività. 
 
Le indagini hanno interessato anche i vicini banchi Terribile (-20 m) a Est, e Nerita (-16,5 m) a Nord Est, che con il Graham costituiscono un ampio rilievo sottomarino che s'innalza dal fondale del Canale di Sicilia.
 
Durante la campagna è stato eseguito un rilievo multibeam ad alta risoluzione che ha permesso di identificare 9 distinti crateri monogenici segno di altrettante storiche eruzioni che hanno avuto origine nell'area.
 
Inoltre sono stati prelevati campioni di roccia dal fondale e campioni di gas dalle fumarole presenti in gran numero nell’area vulcanica. A completamento delle operazioni, allo scopo di estendere temporalmente il monitoraggio, sono stati deposte tre stazioni sismiche da fondo mare (OBS/H) dell'Ingv, equipaggiate con sismometro larga banda e idrofono, in prossimità dei tre banchi. Questi strumenti acquisiranno dati sismoacustici fino al loro recupero previsto entro la fine dell’anno.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vulcani sommersi, si torna a monitorare l'isola Ferdinadea

AgrigentoNotizie è in caricamento