Mercoledì, 17 Luglio 2024
Cronaca

Monitoraggio e fruizione delle aree protette, il progetto di Wwf

La presentazione avverrà il 17 novembre presso la sala "Silvia Pellegrino"

Con gli interventi realizzati da Wwf e Terna, la riserva naturale Torre Salsa diventa un’area sperimentale in termini di tutela, fruizione e monitoraggio di aree protette. Il progetto è stato sviluppato nell’ambito di un accordo siglato tra Wwf e Terna, finalizzato  ad una maggiore integrazione dei criteri ambientali nella fase di pianificazione della rete per minimizzare l’impatto sulla biodiversità. La collaborazione prevede che su alcuni tratti di rete si attuino progetti tesi ad armonizzare il processo di sviluppo della Rtn con la Strategia di conservazione Ecoregionale (Erc) promossa dal Wwf (“Piano di azioni nelle aree ad alto valore ambientale del territorio nazionale”).

Gli interventi progettati e realizzati in Sicilia hanno coinvolto l’area di proprietà del Wwf all’interno della riserva naturale orientata Torre Salsa, scenario unico in cui convergono una molteplicità di ambienti naturali donando al luogo una straordinaria biodiversità. La riserva, per la sua collocazione, è un luogo chiave per le migrazioni che dal mare si dirigono verso nord. Proprio per questo, il progetto ha l’obiettivo non solo di migliorarne le attività di fruizione ma anche quello di potenziare le infrastrutture per la gestione, la sorveglianza e il monitoraggio dell’ambiente all’interno dell’Oasi Wwf attraverso la realizzazione di nuove strutture e la messa in sicurezza di quelle esistenti.

L’incontro del 17 novembre alle 10, presso la sala "Silvia Pellegrino" di Agrigento sarà l’occasione per presentare il progetto e le opere realizzate nell’Oasi siciliana, condividendo i primi risultati raggiunti con istituzioni, associazioni, cittadini e media.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monitoraggio e fruizione delle aree protette, il progetto di Wwf
AgrigentoNotizie è in caricamento