rotate-mobile
Cronaca

Gucci cerca location, Parello: "Sfilate nella Valle dei Templi"

Dopo il direttore del Parco, anche il sindaco della città Calogero Firetto, invita la maison di Firenze: "E' una grande opportunità"

 

LEGGI ANCHE: LA VALLE SI FA BELLA PER IL GOOGLE CAMP

Ecco che, Giuseppe Parello, candida la "sua" Valle dei Templi. L’affare potrebbe aggirarsi intorno ai due milioni di euro, ma il direttore non mettere nero le cifre. “Iniziative come questa – osserva il direttore del parco archeologico agrigentino, intervistato da 'Repubblica' - hanno un risvolto positivo anche per la nostra immagine. Da noi - dice Parello - solo bambini e scuole entrano gratis. Per queste iniziative bisogna pagare, e pagare tanto. Le nostre richieste - specifica Parello - sono il rispetto assoluto dei luoghi e la possibilità per il pubblico di visitare la Valle prima e dopo la sfilata. E poi, ovviamente, c’è il fattore decoro, ma ovviamente lo stile Gucci sarebbe una garanzia: dico, in via teorica, che se qualcun altro ci chiedesse di fare sfilare una pornodiva non accetteremmo, ma su una maison di questo livello non c’è neanche da dubitarne. Se si tratta di iniziative interessanti e utili - garantisce Parello - le nostre porte sono aperte. Il ritorno di immagine è garantito, sia per noi che per chi viene".

Google Camp 2016, serata nella valle dei templi

La Valle dei Templi torna ad essere al centro delle iniziative. Se i colossi di Google, hanno versato una cifra come cento mila euro, per “affittare” la Valle per una notte, Gucci deve lanciare la sua proposta. La Grecia, ha detto “no” per l’installazione di una passerella tra il Partenone e l'Eretteo per una sfilata di 15 minuti in giugno: un evento ristretto solo per 300 ospiti. In cambio, avevano offerto un contributo di 2 milioni di euro.  

 
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gucci cerca location, Parello: "Sfilate nella Valle dei Templi"

AgrigentoNotizie è in caricamento