rotate-mobile
Cronaca

Mobilità e legge 104, insegnanti infuriati: "Comincia nuova battaglia"

Ancora un sit in davanti all'ufficio scolastico provinciale. I docenti chiedono un tavolo tecnico con le istituzioni per fare chiarezza sui trasferimenti

Gli insegnanti tornano ad alzare la voce contro il record di trasferimenti con legge 104 nella provincia di Agrigento. Oggi i componenti dell'associazione "Insegnanti in movimento"  hanno organizzato un nuovo sit in davanti all'ufficio scolastico provinciale

"Siamo all'anno zero - dice un rappresentante dei docenti - . Oggi comincia una nuova battaglia noi chiediamo di essere invitati al tavolo tecnico alla presenza del prefetto, del provveditore, dell'Inps e della procura perché tutti gli insegnanti della provincia di Agrigento vogliono sapere la verità".

"Vogliamo capire - continua - perché nostra provincia deteniene il record di trasferimenti grazie alla legge 104. Tutti i trasferimenti della scuola primaria sono stati fatti, solo ed esclusivamente grazie alla legge 104. Parliamo di 53 trasferimenti su 53. A questo punto o si risolve o evidentemente nell'Agrigentino c'è un grave problema di salute".

Già a giugno, i componenti dell'associazione erano scesi in strada. Prima con un sit-in davanti all'ufficio scolastico provinciale e poi davanti alla sede Inps. 

LEGGI ANCHE:

LEGGE 104 E MOBILITA', SIT IN DEGLI INSEGNANTI DAVANTI ALL'INPS

SCUOLA, MOBILITA' E CHIAMATA DIRETTA: SIGLATO L'ACCORDO

QUI IL VIDEO DELLA PROTESTA DAVANTI ALL'INPS

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mobilità e legge 104, insegnanti infuriati: "Comincia nuova battaglia"

AgrigentoNotizie è in caricamento