Cronaca

Agrigento, non accetta la separazione e minaccia la moglie con un cacciavite

I poliziotti della sezione Volanti lo hanno denunciato a piede libero. Si tratta di un 40enne di Favara che adesso dovrà rispondere di minaccia grave, danneggiamento e porto abusivo di oggetti atti ad offendere

Non accettava la separazione. Così, accecato dalla rabbia, ha preso un cacciavite ed è andato nel supermercato dove lavora la moglie, minacciando di farle del male. E' accaduto ieri, ad Agrigento, dove i poliziotti della sezione Volanti, diretti dal commissario capo Alfredo Cesarano, hanno denunciato a piede libero un 40enne di Favara per minaccia grave, danneggiamento e porto abusivo di oggetti atti ad offendere. 

Secondo quanto ricostruito dagli agenti, che dopo il fatto hanno anche ascoltato la moglie dell'uomo, il 40enne sarebbe piombato nel supermercato dove lavora la moglie, brandendo un cacciavite e minacciando di farle del male se non avesse deciso di tornare a vivere con lui.

I poliziotti, giunti sul posto dopo la segnalazione al 113 di alcuni passanti, hanno rintracciato l'uomo e, dopo una breve perquisizione nella sua auto, hanno anche trovato il cacciavite. Il favarese, poi portato in Questura per le formalità di rito, è stato denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica di Agrigento, mentre il cacciavite è stato posto sotto sequestro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agrigento, non accetta la separazione e minaccia la moglie con un cacciavite

AgrigentoNotizie è in caricamento