rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca Centro città / Via Gioeni

Minacce e pietre contro una coppia: la donna finisce in ospedale, denunciato 40enne

Cercando di terrorizzare i coniugi, l'agrigentino ha utilizzato anche un fucile da sub. La ferita non è, per fortuna, in gravi condizioni: lievi i traumi

Prima la discussione verbale, abbastanza animata. Poi, si sarebbe scagliato contro la coppia – con la quale aveva litigato – minacciandoli con un fucile da sub e tirandogli contro delle pietre. Uno dei sassi ha anche colpito alla testa la donna che è stata, poi, soccorsa e portata all’ospedale “San Giovanni di Dio”. E’ accaduto tutto alle 13 circa di venerdì nella centralissima via Gioeni.

Un agrigentino quarantenne è stato denunciato alla Procura della Repubblica. Dovrà adesso rispondere dell’ipotesi di reato di minacce aggravate. Non è scattata l’accusa di lesioni perché la donna, per sua fortuna, non è rimasta gravemente ferita. Ad intervenire in via Gioeni – dopo aver raccolto una segnalazione alla centrale operativa – sono stati i poliziotti della sezione “Volanti”. Gli agenti hanno riportato la calma e hanno ricostruito cosa era accaduto.

Non è chiaro per quale motivo si sia innescata la lite. Ieri, gli investigatori parlavano di “futili motivi”. Non è escluso che, alla base della lite, possano anche esserci motivi economici. Gli agenti stanno, naturalmente, continuando ad indagare. Di fatto, comunque, il quarantenne è stato deferito per l’ipotesi di reato di minacce aggravate. I poliziotti si sono anche sincerati delle condizioni di salute della donna che è stata raggiunta alla testa dalla pietrata. Per sua fortuna, i sanitari – dopo averla sottoposta a tutti i necessari accertamenti  – hanno diagnosticato delle ferite lievi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacce e pietre contro una coppia: la donna finisce in ospedale, denunciato 40enne

AgrigentoNotizie è in caricamento