Domenica, 14 Luglio 2024
Tribunale / Licata

“Se non pagate la cocaina vi finisce male e il vostro debito aumenta”: 5 misure cautelari per minacce ed estorsione

Custodia in carcere, arresti domiciliari e obblighi di dimora: lo ha deciso il giudice per le indagini preliminari nei confronti di ragazzi di età compresa tra i 19 e i 22 anni

Prima avrebbero venduto un quantitativo imprecisato di cocaina ad un uomo e una donna. Poi, non ottenendo il pagamento per lo stupefacente, avrebbero minacciato ritorsioni per cercare di recuperare il denaro. Protagonisti della vicenda 5 soggetti, tutti di Licata: 4 ragazzi ed una ragazza di età compresa tra i 19 e i 22 anni.

Sono accusati, a vario titolo, di avere costretto un uomo e una donna, mediante la minaccia e la violenza, a farsi consegnare il denaro dovuto per la cessione della droga, circa 500 euro. In particolare una delle vittime sarebbe stata obbligata a consegnare la propria carta d’inclusione, con relativo pin, per consentire a uno dei pusher di effettuare dei prelievi e recuperare così parte del contante. La carta poi sarebbe stata bloccata dall’intestataria. Gli indagati, inoltre, avrebbero arbitrariamente aumentato il debito fino a triplicarlo se il ritardo del pagamento si fosse protratto, arrivando quindi a circa 1.500 euro in luogo dei 500 inizialmente pattuiti.

Si sarebbero poi recati a casa delle vittime per reiterare le minacce sfociate poi in aggressione fisica. Una di loro sarebbe stata presa a schiaffi mentre l’altra sarebbe stata colpita con un forchetta. Entrambi avrebbero riportato lesioni giudicate guaribili in 6 giorni.

I fatti contestati sarebbero avvenuti in più episodi nel maggio e giugno di quest’anno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Se non pagate la cocaina vi finisce male e il vostro debito aumenta”: 5 misure cautelari per minacce ed estorsione
AgrigentoNotizie è in caricamento