rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Cronaca Licata

"Ha violato l'ordine di avvicinamento della moglie": arrestato e portato in carcere

L'uomo si sarebbe recato sotto casa della compagna pretendendo di entrare e minacciando la donna

Avrebbe violato il divieto di avvicinamento alla propria moglie (scattato perché accusato di maltrattamenti) e si sarebbe presentato sotto casa della compagna con fare minaccioso: arrestato.

I fatti sono avvenuti a Licata, dove gli uomini della Polizia di Stato hanno appunto tratto in arresto ed eseguito un' ordinanza di aggravamento di misura cautelare emessa dal gip del Tribunale di Agrigento, a carico di un quarantenne licatese.

L'uomo era gravato da un divieto di avvicinamento a meno di 150 metri dai luoghi frequentati dalla moglie, ma nonostante questo ieri mattina si era presentato sotto casa della donna, pretendendo di accedere all’interno dell'abitazione coniugale. Solo l'immediato intervento delle pattuglie del commissariato di Licata avrebbe scongiurato il rischio che la situazione si potesse aggravare, dato che l'arrestato avrebbe minacciato la donna di possibili ritorsioni, anche gravi. 

Poche ore dopo le manette, su richiesta del pm, della Procura della Repubblica di Agrigento, giungeva l’ordinanza di aggravamento che ha fatto scattare la custodia cautelare in carcere dell’indagato "al fine di frenare le condotte violente ed evitare la reiterazione dei reati commessi e, soprattutto, di quelli più gravi dallo stesso prospettati".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ha violato l'ordine di avvicinamento della moglie": arrestato e portato in carcere

AgrigentoNotizie è in caricamento