Coronavirus e famiglie bisognose, i militari in città: cibo e mascherine per tutti

Sono stati confezionati 250 sacchetti contenenti pasta, zucchero, latte, pomodori pelati, biscotti

La donazione

Latte, pomodori ma anche zucchero e biscotti: l'esercito ha rifornito parte degli agrigentini. Il punto di raccolta, questa mattina, è stato lo spazio esterno antistante la chiesa della Madonna della Divina Provvidenza. La donazione è stata fatta alle famiglie bisognose assistite dal Cav Opera don Guanella e dalla parrocchia ospitante.

L'iniziative è avvenuta nell'ambito della campagna “Insieme per la solidarietà”, il Consiglio Periferico di Assoarma di Palermo, in collaborazione con il Comando militare dell’Esercito in Sicilia e la Protezione civile regionale, ha organizzato una distribuzione di mascherine e generi di conforto nella città di Agrigento.

Presenti, all'iniziativa benefinica, anche: i volontari dell’associazione nazionale Bersaglieri, dell’Unione Nazionale Ufficiali in Congedo d’Italia, guidati dai rispettivi presidenti Andrea De Castro e Carmelo Fenech, dell’Associazione paracadutisti con Girolamo Tuttolomondo, insieme con i militari del 46esimo reggimento trasmissioni di Palermo, nonché rappresentanti del centro di Aiuto alla Vita di Agrigento Opera don Guanella con la presidente Benedetta Dominici e della Caritas della parrocchia della Madonna della Divina Provvidenza.

Sono stati confezionati 250 sacchetti contenenti pasta, zucchero, latte, pomodori pelati, biscotti, oltre alle ormai classiche mascherine donate dal dipartimento di Protezione Civile della Presidenza della Regione Siciliana e alle barrette di cioccolato create per l’occasione dal Consorzio di tutela del cioccolato di Modica IGP in collaborazione col Centro Siciliano Sturzo. In fila, a ricevere il "la box", sono state diverse famiglie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • L'incubo deviazione è finito: dopo 2 anni e 2 mesi riapre la galleria Spinasanta

  • Coronavirus, 4 morti fra Campobello, Palma e San Biagio: tornano ad aumentare i contagi

  • Coronavirus, il bollettino dell'Asp: 88 nuovi positivi, 6 ricoverati e 2 vittime

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento