menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un momento della presentazione del nuovo dirigente dell'Anticrimine

Un momento della presentazione del nuovo dirigente dell'Anticrimine

Milazzo è il nuovo dirigente dell'Anticrimine, il questore: "Conosce bene la realtà criminale"

Il primo dirigente: "Il nostro ufficio si occupa oltre che di misure patrimoniali e personali anche delle fasce più deboli"   

Si è insediato nei giorni scorsi. Il questore di Agrigento, Maurizio Auriemma, lo ha presentato stamani. Si tratta del primo dirigente della polizia di Stato Alessandro Milazzo che - sostituendo Angela Maria Spatola che è stata riassegnata alla Questura di Palermo, quale responsabile dell'ufficio Immigrazione, - è andato a dirigere la divisione Anticrimine della Questura. 

LA VIDEOINTERVISTA. Milazzo: "Siamo a disposizione dei soggetti vulnerabili"

"Ringrazio la collega Angela Maria Spatola per questo anno di servizio ad Agrigento e per i risultati ottenuti aggredendo patrimoni molto importanti della criminalità. Dico benvenuto al dirigente Alessandro Milazzo che ha un curriculum di vanto - ha detto il questore Maurizio Auriemma - . Ha fatto servizio in molte realtà, l'ultimo a Caltanissetta dove è stato capo della Digos e dell'ufficio di Gabinetto. Conosce bene la realtà locale, la realtà criminale e dell'ordine pubblico. E' un valore aggiunto e sono ben grato al capo della polizia per questa risorsa che ha voluto destinare alla Questura e alla città di Agrigento".

"Ringrazio il dipartimento per avermi assegnato ad Agrigento, città che mi appassiona e mi entusiasma - ha detto il primo dirigente Alessandro Milazzo - . Intendo continuare sulla scia del mio predecessore, la dottoressa ha fatto bene, ha creato un bel gruppo, spero di essere utile alla cittadinanza. Sono a disposizione e al servizio delle categorie che hanno più bisogno: le categorie vulnerabili, delle fasce più deboli. Il tutto in un'ottica di sinergia con il centro antiviolenze e antistalking, staremo attenti a queste attuali problematiche. Il nostro ufficio si occupa oltre che di misure patrimoniali e personali anche delle fasce più deboli".   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento