Domenica, 14 Luglio 2024
Immigrazione / Licata

Nave ong multata e sottoposta a fermo amministrativo, c'è il nulla osta: autorizzata al trasferimento da Lampedusa e Licata

A richiedere lo spostamento della Louise Michele è stato il comandante della Capitaneria. E lo ha fatto per l'assenza di idonei accosti dove far proseguire il periodo di stop: di fatto è necessario consentire l'ordinaria attività del porto della maggiore delle isole Pelagie che alterna ormeggi presso la banchina e soste alla fonda in occasione degli arrivi dei traghetti di linea 

Il prefetto di Agrigento, Filippo Romano, ha firmato il nulla osta per lo spostamento della nave ong Louise Michele, battente bandiera tedesca, dal porto di Lampedusa a quello di Licata dove la cargo ship continuerà, fino al prossimo 21 luglio, il fermo amministrativo. La nave ong, lo scorso 2 luglio, è stata bloccata per 20 giorni dai militari dell'ufficio circondariale marittimo di Lampedusa e dai poliziotti della questura di Agrigento. Ed è  avvenuto perché aveva sbarcato a Lampedusa 37 migranti soccorsi nel Mediterraneo centrale e anziché dirigersi verso il porto sicuro indicato dalle autorità italiane, ha fatto rotta ed ha sbarcato il gruppo di extracomunitari nella maggiore delle isole Pelagie.  

Ha sbarcato 37 migranti a Lampedusa anziché a Pozzallo: 20 giorni di fermo per nave ong

Nave ong fa rotta su Lampedusa anziché sul porto assegnato di Pozzallo e sbarca 37 migranti

A richiedere lo spostamento della nave Louise Michele, ieri, è stato il comandante della Capitaneria di Lampedusa. E lo ha fatto per l'assenza di idonei accosti dove far proseguire il periodo di fermo della nave. Di fatto c'era, e c'è, da consentire il fermo amministrativo della ong, ma anche e soprattutto l'ordinaria attività del porto di Lampedusa che alterna ormeggi presso la banchina e soste alla fonda in occasione degli arrivi dei traghetti di linea. 

Firmato il nulla osta, la guardia costiera di Lampedusa dovrà fornire tutte le prescrizioni alla ong per lo spostamento. L'armatore della motonave verrà portato a conoscenza del fatto che il termine finale del fermo amministrativo, ad oggi fissato al 21 luglio, verrà differito per l'intervallo temporale pari a quello necessario per effettuare il trasferimento. 

Alla ong era stata irrogata anche una sanzione amministrativa, che va da 2mila a 10mila euro, per la quale non è consentito il pagamento in misura ridotta. Una sanzione che, è previsto, sarà quantificata dal prefetto di Agrigento. 

AgrigentoNotizie è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nave ong multata e sottoposta a fermo amministrativo, c'è il nulla osta: autorizzata al trasferimento da Lampedusa e Licata
AgrigentoNotizie è in caricamento