rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
Il racconto / Lampedusa e Linosa

"Abbiamo pagato 12mila euro per il viaggio dal Bangladesh fino a Zuara da dove ci siamo imbarcati": 394 migranti arrivati a Lampedusa

Ieri, nell'arco di 24 ore, sulla maggiore delle isole Pelagie, ci sono stati 20 sbarchi con un totale di 797 persone

Ore 17.02.  Nessuno stop agli sbarchi di migranti a Lampedusa: dopo 3 soccorsi in mare aperto sono sbarcate altre 104 persone. A soccorrere i barchini, salpati da Sfax in Tunisia e Zawia in Libia, le motovedette della Capitaneria e della guardia di finanza. A comporre i gruppi: ivoriani, gambiani, senegalesi, malesi, guineani, sudanesi e siriani. Salgono a 9, con un totale di 394 migranti, gli sbarchi su Lampedusa a partire dalla mezzanotte.

All'hotspot di contrada Imbriacola, da dove stamani sono stati trasferiti 330 ospiti con una nave appositamente dedicata che sta viaggiando verso Porto Empedocle, sono presenti 1.141 ospiti. Per questa sera, la prefettura di Agrigento ha disposto lo spostamento di altre 300 persone che giungeranno all'alba di domani a Porto Empedocle.

Ore 15. Altri 145 migranti sono giunti a Lampedusa dopo che i tre barconi sui quali viaggiavano sono stati agganciati dalla motovedetta dei carabinieri, da una dell'assetto svedese di Frontex e da una della guardia costiera. A bordo dei natanti, partiti da Sfax e El Amra in Tunisia, gruppi di 48 (11 donne e 3 minori), 49 (16 donne e 1 minore) e 48 (12 donne) ivoriani, gambiani, guineani, malesi e nigeriani. Salgono a 6, con un totale di 290 persone, gli approdi di oggi sulla maggiore delle isole Pelagie. Anche i nuovi arrivati sono stati portati all'hotspot di contrada Imbriacola.

Ore 8,15. Sono 145 i migranti giunti a Lampedusa dopo che durante la notte sono stati soccorsi tre barche salpate da Zuara e Tajoura in Libia. Ieri, nell'arco di 24 ore, sulla maggiore delle isole Pelagie, ci sono stati 20 sbarchi con un totale di 797 persone.

Gommoni e barchini soccorsi al largo e "carrette" che arrivano fino in spiaggia: sbarchi no stop a Lampedusa

Sulle ultime 3 carrette agganciate in ordine di tempo c'erano 57 bengalesi ed egiziani. I primi hanno riferito d'aver pagato da 3 a 8mila euro per la traversata, i secondi invece 10mila dinari libici. Su un barcone di legno di 15 metri erano invece in 76 (2 donne e 12 minori) originari di Bangladesh, Egitto, Siria e Palestina e sul terzo natante c'erano 12 bengalesi che hanno parlato di un costo di 12mila euro per il viaggio dal loro Paese di origine fino all'imbarco a Zuara e alla traversata.

Tutti i nuovi arrivati sono stati già portati all'hotspot di contrada Imbriacola. 

Sono 1.169, dopo i tre sbarchi della notte, i migranti ospiti dell'hotspot di Lampedusa. Fra loro anche 121 minori non accompagnati. Per oggi, la prefettura di Agrigento, d'intesa con il Viminale, ha disposto il trasferimento di 640 persone: 340 con una nave dedicata perché in mattinata non c'è, essendo giornata di "riposo", il collegamento con il traghetto di linea per Porto Empedocle e 300 in serata con la motonave di linea.

Ieri, con i traghetti per Porto Empedocle e un volo Oim per Bergamo, erano stati trasferiti 780 migranti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Abbiamo pagato 12mila euro per il viaggio dal Bangladesh fino a Zuara da dove ci siamo imbarcati": 394 migranti arrivati a Lampedusa

AgrigentoNotizie è in caricamento