Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Sbarcati 2.899 in 20 giorni, fermati 2 scafisti e arrestati 47 migranti per reingresso illegale

Le indagini della Procura, di concerto con la Dda di Palermo, continuano senza sosta per identificare i basisti e gli organizzatori dei viaggi dalla Libia e dalla Tunisia

La Procura di Agrigento ha disposto il fermo per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina di un trentenne egiziano ritenuto lo scafista del barcone 419 migranti sbarcati lo scorso 7 luglio a Lampedusa e di un quarantaduenne tunisino ritenuto responsabile dello sbarco di 48 immigrati avvenuto sempre il 7 luglio scorso. La Squadra Mobile di Agrigento ha arrestato dal primo luglio 47 immigrati per il reato di reingresso illegale nel territorio dello Stato dopo essere stati espulsi o condannati in Italia.

L'esodo non si ferma: 7 sbarchi con 140 migranti in meno di 6 ore

Gli ultimi 5 tunisini, in ordine di tempo, sono stati arrestati ieri perché hanno appunto fatto reingresso in Italia, attraverso la frontiera marittima di Lampedusa, nonostante fossero gravati da decreto di respingimento. Su disposizione del pm di turno, i cinque sono stati sottoposti ai domiciliari all'interno dell'hotspot. 

E' raffica di sbarchi: arrivati 513 migranti a Lampedusa, in 659 all'hotspot

Dal primo luglio ci sono stati 83 sbarchi per un totale di 2.899 migranti. Le indagini della Procura di Agrigento che è coordinata dal procuratore Luigi Patronaggio, di concerto con la Dda di Palermo, continuano senza sosta per identificare i basisti e gli organizzatori dei viaggi dalla Libia e dalla Tunisia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sbarcati 2.899 in 20 giorni, fermati 2 scafisti e arrestati 47 migranti per reingresso illegale

AgrigentoNotizie è in caricamento