Migranti salvati dalla Sea Watch e imbarcati sulla Moby Zazà: altri 28 sono positivi al Covid

Tutti gli extracomunitari erano stati sottoposti all'esame del tampone rino-faringeo il cui esito è appena arrivato. A Malattie infettive dell'ospedale "Sant'Elia" ricoverato uno dei profughi. Si tratta della nave che, nei giorni scorsi, è stata indicata - ed è stata una singolare gaffe - come "turistica" dal vice ministro alle Infrastrutture Giancarlo Cancelleri

La Moby Zazà

I tamponi rino-faringei sono stati effettuati nella mattinata di ieri. E a meno di 24 ore è arrivato l'esito: sono 28 i migranti positivi al Covid-19. Si tratta degli extracomunitari salvati, in acque internazionali, dalla nave "Sea Watch" e imbarcati - dopo che la nave della ong tedesca è arrivata, domenica mattina, a Porto Empedocle - sulla "Moby Zazà". Dell'esito dei test sono state informate tutte le istituzioni, partendo dalla Prefettura di Agrigento fino ad arrivare alla Regione Sicilia. 

Migrante sbarcato dalla Sea Watch risulta positivo al Covid-19: ricoverato a Malattie infettive

Appena ieri sera - come scritto in esclusiva da AgrigentoNotizie - uno dei migranti sbarcati, appunto, dalla "Sea Watch" era stato ricoverato a Malattie infettive dell'ospedale "Sant'Elia" di Caltanissetta. Inizialmente era stato ritenuto quale caso di sospetta tubercolosi. Poi l'esito del tampone aveva fatto chiarezza. Ma al nosocomio di Caltanissetta c'è anche un altro migrante, salvato sempre dalla nave della ong tedesca, che è in attesa dell'esito del test. Ieri mattina, a tutti i 209 migranti imbarcati sulla "Moby Zazà" (complessivamente 211 quelli salvati dalla "Sea Watch"), sono stati effettuati gli esami che hanno, adesso, fatto emergere l'allarmante situazione sanitaria. 

La Moby Zazà è la nave che, nei giorni scorsi, è stata indicata - ed è stata una singolare gaffe - come "turistica" dal vice ministro alle Infrastrutture Giancarlo Cancelleri. 

IL VIDEO. Vice ministro scambia nave quarantena per imbarcazione turistica, Cancelleri: "Il turismo qui c'è e si vede"

"Ventotto migranti positivi al Covid-19. Sono sulla nave in rada a Porto Empedocle, soluzione che con caparbietà abbiamo preteso il 12 aprile scorso dal governo centrale per evitare che si sviluppassero focolai sul territorio dell’isola, senza poterli circoscrivere e controllare - ha commentato il presidente della Regione Nello Musumeci - . Oggi si capisce meglio quella nostra richiesta. E chi ha vaneggiato accusandoci quasi di razzismo, oggi si renderà conto che avevamo ragione. Nelle prossime ore andranno adottati provvedimenti sanitari improntati al principio della precauzione. Voglio sperare che a nessuno venga in mente di non coinvolgere la Regione nelle scelte che dovranno essere assunte".

Lillo Pisano, Fratelli d'Italia: "Notizia preoccupante per il territorio"

“Sarebbe da irresponsabili far  mettere piede in Sicilia ai migranti, anche solo per un giorno, fintanto che duri l’emergenza Coronavirus nel mondo. Lo ripeto da oltre due mesi: il governo centrale prenda in locazione alcune navi adeguate ed attrezzate e le tenga a disposizione in rada - ha dichiarato Musumeci - . È lì, a bordo, che i servizi sanitari della mia Regione, in collaborazione con la Croce rossa, effettueranno i controlli necessari ed adotteranno le misure del caso. Siamo tutti impegnati - e deve esserlo anche lo Stato - a continuare ad accertare le condizioni di salute di queste sventurate persone, ma anche a garantire serenità e sicurezza alla comunità siciliana ed ai turisti che  si apprestano ad arrivare sulla nostra isola”.

(AGGIORNATO ALLE ORE 16)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • Coronavirus, i positivi continuano ad aumentare: chiuse piazze e vie e stop alle scuole

  • Incidente sulla statale 115: violento scontro frontale fra auto, due feriti in ospedale

  • Coronavirus, nel "valzer" di guarigioni e nuovi contagi c'è una nuova vittima: è un grottese

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento