menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un momento dello sbarco sulla banchina del porto

Un momento dello sbarco sulla banchina del porto

Migranti fuggono dopo l'arrivo a Porto Empedocle

Gli extracomunitari, provenienti dall'Eritrea e dalla Nigeria, erano arrivati sulla terraferma intorno alle 2 di stanotte a bordo di un pattugliatore della Guardia costiera, che li aveva soccorsi in mare

Dopo circa due ore dall'approdo sulla terraferma, circa 180 migranti - dei 236 giunti stanotte a Porto Empedocle - sono riusciti a fuggire dalla tensostruttura della Protezione civile. Gli extracomunitari, provenienti dall'Eritrea e dalla Nigeria, erano arrivati sulla terraferma intorno alle 2 di stanotte a bordo della nave "Peluso" della Guardia costiera, che li aveva soccorsi in mare. Una volta trasferiti nella struttura della Protezione civile, e dopo aver ricevuto l'assistenza dei medici dell'Asp e dei volontari della Croce rossa italiana, circa 180 di loro sono riusciti a fuggire, dileguandosi nelle campagne di contrada Caos. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Giardinetti del campo sportivo: arriva l'adozione da parte di privati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento