Mette in vendita sul web la camera da letto e gli spariscono 2 mila euro

Due le nuove truffe informatiche denunciate ai poliziotti della sezione Volanti: un uomo è caduto nella "trappola" di un'offerta pubblicitaria con la quale si vendeva un cellulare di una nota marca al prezzo simbolico di 1,95 euro

Uno cade nella “trappola” di un'offerta pubblicitaria, su internet, con la quale si vendeva un telefono cellulare di una nota marca al prezzo simbolico di 1,95 euro e subisce un prelievo di 54 euro. L’altro prova a vendere – su un noto sito internet – la camera da letto e gli vengono sottratti, grazie ad un articolato raggiro, ben due mila euro. Entrambi vittime di frodi informatiche non hanno potuto far altro che presentarsi all’ufficio Denunce della Questura, alla caserma “Anghelone”, e raccontare tutto ai poliziotti della Upgsp.

Gli agenti della sezione Volanti hanno, naturalmente, messo a verbale i racconti – denunce a carico di ignoti – e dopo aver fatto tutti gli accertamenti del caso, una vera e propria istruttoria d’attività investigativa, passeranno gli incartamenti alla Postale di Palermo. Continuano, di fatto, a ripetersi le truffe. Un agrigentino è, appunto, caduto nella “trappola” – ormai nota a dire il vero – di un’offerta pubblicitaria con la quale viene venduto un telefono cellulare di una nota marca al prezzo simbolico di 1,95 euro. L’uomo, considerando l’offerta vantaggiosa, ha fornito i dati della propria carta prepagata. Quel cellulare non è mai arrivato a destinazione e, anzi, l’agrigentino ha constatato, suo malgrado, che dalla carta era stato prelevato l’importo di 54 euro.

Un altro agrigentino, che aveva messo in vendita su un sito internet, la camera da letto è stato invece contattato da un tizio che s’era dimostrato interessato all’affare. L’agrigentino è stato invitato a recarsi in banca per un “bonifico veloce”, ricevendo direttive dal finto acquirente su come procedere. Ma dal suo conto corrente sono scomparsi 2 mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ricerca: "Chi ha questo gruppo sanguigno è più protetto dal Covid"

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Paura e contagi fuori controllo nell'Agrigentino, Cuffaro sbotta: "La verità? Siamo in mano a nessuno"

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • Coronavirus, i positivi continuano ad aumentare: chiuse piazze e vie e stop alle scuole

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento