rotate-mobile
Giovedì, 30 Maggio 2024
Estate infuocata

Prepariamoci alla giornata peggiore della “settimana bollente”: martedì da record con picchi fino a 47 gradi

Particolare attenzione agli over 65 e ai bambini che dovrebbero uscire solo in caso di reale necessità e comunque non nelle ore di punta. Stato di allerta estrema per alte temperature fino alla mezzanotte di mercoledì 19 luglio

Ieri sera in via Atenea, nel cuore della città dei templi, a mezzanotte la colonnina di mercurio segnava 34 gradi. Ma la temperatura percepita era ancora più alta. Quelle poche persone, perlopiù turisti che coraggiosamente s’intrattenevano negli spazi esterni di locali e ristoranti, erano increduli oltre che provati: il sole era tramontato da diverse ore, eppure il caldo era quello che solitamente si soffre in pieno giorno. “Chissà - si chiedevano in molti - a che livello arriveremo domani (martedì, ndr), in quella che dovrebbe essere la giornata più critica, quando l’anticiclone “Cerbero” dovrebbe far sentire tutta la sua forza.

L’ondata di caldo estremo e anomalo durerà comunque a lungo - come spiegano gli esperti di 3bmeteo.it - e dovrebbe proseguire per tutta la settimana in corso. Il sole cocente concederà una leggera tregua soltanto a partire da martedì 25 luglio. Un calo dei valori termici che non sarà comunque drastico, ma la differenza con l'aria infuocata che stiamo sperimentando dovrebbe essere apprezzabile.

Naturalmente i consigli da seguire sono sempre gli stessi e indirizzati soprattutto alla popolazione più a rischio, quella cioè degli over 65 e dei bambini che dovrebbero uscire solo in caso di reale necessità e comunque non nelle ore di punta. Lo stato di allerta estrema per alte temperature rimarrà in vigore fino alla mezzanotte di mercoledì 19 luglio. Si raccomanda fortemente di bere grandi quantità d’acqua, sforzandosi anche nei momenti della giornata in cui non si ha sete: la disidratazione, spesso, si manifesta con malori improvvisi e senza nessuna avvisaglia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prepariamoci alla giornata peggiore della “settimana bollente”: martedì da record con picchi fino a 47 gradi

AgrigentoNotizie è in caricamento