Martedì, 23 Luglio 2024
Mafia

Peggiorano le condizioni del boss Matteo Messina Denaro, sottoposto alla terapia del dolore a L'Aquila

Il mafioso, affetto dal 2020 da un tumore al colon e recluso da gennaio al 41 bis, il mese scorso era stato operato all'intestino. Dal 5 settembre era stato trasferito nella terapia intensiva dell'ospedale San Salvatore per gestire i postumi dell'intervento

Sarebbero in netto peggioramento le condizioni di salute del boss Matteo Messina Denaro, arrestato lo scorso 16 gennaio dopo 30 anni di latitanza, e affetto almeno dal 2020 da un tumore al colon. Il mafioso, recluso al 41 bis nel carcere di L'Aquila, ad agosto era stato sottoposto ad un intervento chirurgico legato proprio alla sua patologia ed era stato poi ricoverato, dal 5 settembre, nel reparto di terapia intensiva riservato ai detenuti all'interno dell'ospedale San Salvatore. Attualmente - secondo le poche notizie che trapelano - i medici sarebbero impegnati soprattutto nella terapia del dolore.

Messina Denaro necessita ancora di ricovero, il boss resta in terapia intensiva

Proprio per l'aggravarsi delle condizioni dell'ex superlatitante, sempre il mese scorso, i suoi avvocati avevano chiesto la sua scarcerazione e la detenzione in ospedale. Un'istanza che è stata sospesa a causa del peggioramento dello stato di salute del boss. Tra i legali anche la nipote Lorenza Guttadauro, che in questi giorni sarebbe a L'Aquila.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Peggiorano le condizioni del boss Matteo Messina Denaro, sottoposto alla terapia del dolore a L'Aquila
AgrigentoNotizie è in caricamento