rotate-mobile
Il test

"Attenzione, emergenza", ma è una esercitazione: ecco tutto quello da sapere

Mercoledì 5 luglio, i cellulari di tutti i siciliani riceveranno un messaggio di "It Alert", serve a testare il sistema di allarme

Mercoledì 5 luglio, alle 12, tutti i telefoni cellulari in Sicilia riceveranno un messaggio di test "IT-alert", il nuovo sistema di allarme pubblico nazionale: non ci sarà però nulla da temere perché, appunto, si tratta solo di una esercitazione.

A comunicarlo è la Regione Siciliana: i cellulari produrranno un suono particolare, diverso da quello impostato per le notifche. "L’invito per tutti - dice una nota - che abbiano ricevuto correttamente il messaggio o meno, è quello di andare sul sito www.it-alert.it e rispondere al questionario: le risposte degli utenti, infatti, consentiranno di migliorare lo strumento".

Le sperimentazioni proseguiranno anche a luglio: "IT-alert" consentirà di informare direttamente la popolazione in caso di gravi emergenze imminenti o in corso, in particolare rispetto a sei casistiche di competenza del Servizio nazionale di protezione civile: maremoto (generato da un terremoto), collasso di una grande diga, attività vulcanica (per i vulcani Vesuvio, Campi Flegrei, Vulcano e Stromboli), incidenti nucleari o emergenze radiologiche, incidenti rilevanti in stabilimenti industriali o precipitazioni intense.

Ogni dispositivo mobile connesso alle reti degli operatori di telefonia può ricevere un messaggio "IT-alert": non è necessario iscriversi, né scaricare nessuna applicazione, e il servizio è anonimo e gratuito per gli utenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Attenzione, emergenza", ma è una esercitazione: ecco tutto quello da sapere

AgrigentoNotizie è in caricamento