Messa in sicurezza degli ipogei cittadini, domattina si insedia tavolo tecnico

La riunione si terrà al Genio civile, che coordinerà gli enti pubblici interessati all'argomento

(foto ARCHIVIO)

Ipogei cittadini, via al tavolo tecnico per ragionare del loro recupero e della messa in sicurezza.  A coordinare la riunione e i successivi interventi sarà il Genio Civile di Agrigento. Parteciperanno i rappresentanti dei dipartimenti regionali dell’Ambiente e della Protezione Civile, dell’Autorità di Bacino, del Commissario del Governo per il dissesto idrogeologico, del Corpo Regionale delle Miniere, del Comune di Agrigento, del Libero Consorzio Comunale, della Curia Arcivescovile di Agrigento, del Parco della Valle dei Templi e della Soprintendenza ai Beni Culturali e Ambientali di Agrigento.

“L’obiettivo principale – spiega il dirigente capo, l'architetto Rino La Mendola - è di mettere in rete le conoscenze e le risorse in capo ai soggetti che partecipano al tavolo, per promuovere la messa in sicurezza della rete ipogeica e delle costruzioni sovrastanti. In occasione dell’insediamento, sarà stilato un cronoprogramma delle attività da svolgere e saranno individuati i canali da seguire per il reperimento delle risorse necessarie alla realizzazione degli studi e dei conseguenti lavori di messa in sicurezza e valorizzazione degli ipogei”.

Potrebbe interessarti

  • Il peperoncino: pro e contro

  • Come trasformare la propria abitazione in un B&B

  • Metodi low cost e home made per pulire i tappeti

  • Bidoni della spazzatura, i metodi per averli sempre puliti e igienizzati

I più letti della settimana

  • "Massacrata a pedate dallo zio", ragazza in gravi condizioni: arrestato 46enne

  • Andrea Camilleri è morto, si spegne l'ultimo grande della letteratura: lutto cittadino nel giorno dei funerali

  • "Un fucile a canne mozze in camera da letto", arrestato un insospettabile 25enne

  • "Mi ha tradito con Scamarcio", l'empedoclina Clizia: "E' una gogna mediatica"

  • Un milanese a Lampedusa, Fabio Gallarati: "Ho lasciato tutto ed ho scelto l'isola"

  • Le dichiarazioni del pentito Quaranta: "Ecco il consiglio provinciale di Cosa Nostra"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento