Sospetto caso di meningite nella scuola di Villaggio Mosè, allarme rientrato

E' accaduto tutto tra martedì e mercoledì. Protagonista una bimba di 7 anni. All'ospedale di Agrigento avevano sospettato che si trattasse di meningite, circostanza poi scongiurata dai medici di Palermo

La scuola nel giorno dell'inaugurazione

I medici dell'ospedale di Agrigento avevano sospettato che si trattasse di meningite. Così i genitori della scuola elementare "De Cosmi" di Villaggio Mosè, ad Agrigento, non hanno mandato i figli a scuola. Ma accurati controlli hanno appurato che si trattava di un'altra malattia, non contagiosa, facendo rientrare il panico.

E' accaduto tutto tra ieri e l'altro ieri, quando una bambina di 7 anni che frequenta la scuola facente parte dell'istituto comprensivo "Villaggio Mosè - Peruzzo" è stata trasportata all'ospedale di Agrigento per un malore. I medici del "San Giovanni di Dio", dopo aver rintracciato il sospetto di meningite, hanno disposto il trasferimento della piccola paziente a Palermo. 

Stamani, nel corso di un incontro tra i genitori, i responsabili dell'Asp di Agrigento - in contatto con i colleghi di Palermo, dove è stata portata la bambina - hanno comunicato che non si trattava di meningite, scongiurando così la profilassi per gli altri scolari. Le lezioni, come comunicato dal preside Giuseppe Alfano, riprenderanno regolarmente domani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si sfonda il tetto del capannone e precipita da più di 10 metri: 29enne in gravi condizioni

  • Trova cellulare e lo consegna al Comune, finisce a processo per ricettazione: assolto

  • Morto per infarto intestinale non diagnosticato, la difesa: "Familiari della vittima fuori dal processo"

  • Chiusero una veranda con vetri scorrevoli, il Tar: "Non è abuso, non produce volume"

  • La campionessa Federica Pellegrini sceglie borse made in Ravanusa

  • Maxi tamponamento lungo la statale 640: traffico in tilt

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento