rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Il raid / Menfi

Rubati i cavi elettrici delle pompe di sollevamento: danno da oltre 10 mila euro per Consorzio di bonifica

A fare la scoperta sono stati i dipendenti e il responsabile, un quarantaduenne residente a Menfi, non ha potuto far altro che recarsi alla stazione dei carabinieri e denunciare il maxi colpo

Si sono intrufolati all’interno dell’impianto di sollevamento acqua, di contrada Bertolino, e hanno rubato 16 cavi elettrici di alimentazione delle pompe di sollevamento. Impianti, ognuno dalle lunghezza di 30 metri e dal diametro di 15 millimetri, che servivano per alimentare le pompe di sollevamento acqua. E’ stato quantificato in complessive 10 mila euro il danno provocato alla sede periferica del Consorzio di bonifica 3 di Agrigento. A fare la scoperta sono stati i dipendenti e il responsabile, un quarantaduenne residente a Menfi, non ha potuto far altro che recarsi alla stazione dei carabinieri e denunciare il maxi furto.

I militari dell’Arma, avvisata la Procura della Repubblica di Sciacca, hanno subito avviato l’attività investigativa per provare ad identificare i delinquenti che hanno messo a segno il furto. Non sarà semplice naturalmente. E non trapelano indiscrezioni neanche sull’eventuale presenza di impianti di videosorveglianza posti a presidio della sede periferica del Consorzio di bonifica 3 di Agrigento. Non si tratta, naturalmente, del primo furto del genere. Lo scorso aprile vennero, infatti, rubate – a Poggio Diana a Caltabellotta – quattro elettropompe in disuso dell’impianto di sollevamento dismesso del Consorzio di bonifica 3 di Agrigento, determinando un danno di oltre 60 mila euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubati i cavi elettrici delle pompe di sollevamento: danno da oltre 10 mila euro per Consorzio di bonifica

AgrigentoNotizie è in caricamento