menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Da sinistra Mistretta e Gulotta

Da sinistra Mistretta e Gulotta

La maxi inchiesta antimafia "Opuntia", condannati due affiliati

Quindici anni di reclusione per Tommaso Gulotta e 13 anni per Matteo Mistretta: il pm aveva chiesto 16 anni per entrambi

Quindici anni di reclusione per Tommaso Gulotta e 13 anni per Matteo Mistretta. Il collegio di giudici, presieduto da Alberto Davico, del tribunale di Sciacca ha condannato i due menfitani rispettivamente di 53 e 33 anni. Entrambi erano stati accusati di associazione mafiosa nell'ambito dell'inchiesta "Opuntia". I due sono stati gli unici a scegliere il rito ordinario, davanti al tribunale di Sciacca, mentre gli altri imputati sono stati giudicati, in abbreviato, dal gup del tribunale di Palermo, Ermelinda Marfia. 

"Nessun fatto di mafia": due imputati di Menfi respingono ogni accusa

Il pm della Direzione distrettuale antimafia di Palermo, Alessia Sinatra, aveva chiesto - durante la requisitoria - una condanna a 16 anni di reclusione. La difesa - rappresentata dagli avvocati Carmelo Carrara e Antonino Augello per Mistretta e Giovanni Rizzuti e Accursio Gagliano per Gulotta - aveva invece chiesto l'assoluzione perché il fatto non sussiste. 

Il giudice Alberto Davico ha trasmesso alla Procura gli atti per quattro testi, ritenuti responsabili di falsa testimonianza. 

Blitz antimafia "Opuntia": quattro assoluzioni e due condanne

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Danneggia la rotonda del Quadrivio e fugge via: "beccato" dalle telecamere

Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Coronavirus

Attualità

L'accademia delle Belle arti dona quindici quindici quadri al Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Un agrigentino a "Uomini e donne", Gero Natale debutta su Canale 5

  • Sport

    L'ex "portierone" Daniele Indelicato vola a Dubai: affiancherà Sosa

Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento