rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cronaca Menfi

Cadde durante inseguimento: il finanziere è in coma, oggi il tunisino davanti al Gip

Il ventisettenne, originario della provincia di Napoli, ha già subito un delicato intervento chirurgico

Ha subito un delicato intervento chirurgico per un vasto ematoma cerebrale. Operazione che è perfettamente riuscita. Ha, però, anche un ematoma cerebrale sul lato sinistro, fratture al gomito ed alla clavicola destra ed ha subito la lacerazione del timpano. Resta ricoverato, in coma farmacologico con ventilazione meccanica, alla Neurorianimazione dell'ospedale "Villa Sofia" di Palermo il finanziere di 27 anni - originario di Giugliano, in provincia di Napoli, - in servizio a Palermo.

LEGGI ANCHE: Cade durante un inseguimento, finanziere in gravi condizioni  

Il giovane militare delle Fiamme Gialle è precipitato mentre, assieme ad altri colleghi, stava inseguendo due tunisini che cercavano di scappare. 

Nel carcere di Sciacca, per rogatoria, si terrà, intanto, l’udienza di convalida per il tunisino Akrem Toumi, di 50 anni, detto Akram, l’uomo fermato a Menfi dai finanzieri del Gico. Il tunisino ha nominato un difensore di fiducia, l’avvocato Francesco Di Giovanna. Ben cinque i capi d’imputazione a carico del tunisino e tra quali l’associazione a delinquere e il favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

LEGGI ANCHE: Due tunisini arrestati, l'inchiesta si allarga su Menfi 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cadde durante inseguimento: il finanziere è in coma, oggi il tunisino davanti al Gip

AgrigentoNotizie è in caricamento