Mercoledì, 19 Maggio 2021
Cronaca

"Prima si fa toccare, poi costringe l'anziano a pagare", condannata una donna

La cinquantatreenne, minacciando l'ottantenne di riferire tutto ai suoi parenti, si sarebbe fatta consegnare la somma complessiva di 7.500 euro

La donna è stata condannata per estorsione (foto d'archivio)

Prima avrebbero avuto un incontro a sfondo sessuale: ci sarebbero stati dei palpeggiamenti. Poi, la donna avrebbe costretto l'ottantenne - minacciandolo che in caso contrario avrebbe riferito tutto ai suoi parenti - a farsi consegnare la somma complessiva di 7.500 euro. La cinquantatreenne è stata condannata, per l'ipotesi di reato di estorsione, a 3 anni e 5 mesi di reclusione ed al pagamento di 1.200 euro di multa. La sentenza è del giudice monocratico del tribunale di Sciacca Antonino Cucinella.

I fatti, per i quali è stato celebrato il processo, si riferiscono al novembre del 2008. Condannata a tre mesi e 20 giorni ed al pagamento di una multa da 900 euro un'altra donna per la quale è stata dichiarata la parziale capacità di intendere e di volere. Secondo l'accusa, questa donna sarebbe entrata nella vicenda avrebbe minacciato l'anziano di riferire tutto ai figli.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Prima si fa toccare, poi costringe l'anziano a pagare", condannata una donna

AgrigentoNotizie è in caricamento