menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le meduse blu

Le meduse blu

Agrigento, le meduse blu "invadono" il litorale di San Leone

Gli esemplari non sono pericolosi per l'uomo perchè non sono urticanti al tatto, in quanto incapaci di penetrare la pelle. La raccomandazione è quella di non portare le mani agli occhi dopo averle toccate

Dopo Malta, Sabaudia e Cefalù, le meduse blu arrivano anche sul litorale sanleonino. Un fenomeno piuttosto raro, un colpo d'occhio non indifferente. Le "Valella Valella" sono chiamate anche "Barchette di San Pietro" per la caratteristica forma di questa colonia galleggiante di polipi di colore blu, delle dimensioni di un dischetto ovale. Il loro diametro è di circa 4-7 centimetri, e sono provviste di un galleggiante chitinoso munito di una sorta di “vela” che sfrutta il vento per spostare la colonia.

Gli esemplari non sono pericolosi per l'uomo perchè non sono urticanti al tatto, in quanto incapaci di penetrare la pelle. La raccomandazione è quella di non portare le mani agli occhi dopo averle toccate?.

Le "meduse blu" prediligono le acque calde o temperate. Le "Valella Valella" si spiaggiano quando il loro ciclo vitale arriva a conclusione. Una scia blu suggestiva che ha trovato "casa" nell'Agrigentino. La presenza degli esemplari marini fa ben sperare perchè queste meduse vivono solo in acque pulite.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Giardinetti del campo sportivo: arriva l'adozione da parte di privati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento