rotate-mobile
Il caso / Ribera

Fatture non pagate per attività libero professionale svolta, medico chiede oltre 121 mila euro all'Asp

L'azienda sanitaria provinciale ha deciso di opporre opposizione al decreto ingiuntivo emesso dal tribunale "per sostenere la correttezza dell'operato dell'azienda sanitaria e ottenere il rigetto delle pretese"

Dirigente medico, con incarico libero professionale, dell'ospedale di Ribera ingiunge all'Asp, con decreto, il pagamento di 121.180 euro, oltre agli interessi legali dalla data della domanda fino al soddisfo. Un decreto ingiuntivo per il mancato pagamento, a dire del sanitario, delle fatture presentate per l'attività svolta dal 2018 al mese di settembre 2022. L'Asp di Agrigento non intende però sborsare un solo centesimo di euro perché all'esito dell'istruttoria effettuata sulla pretesa creditoria "non risulta dovuto nulla" - scrivono dall'azienda sanitaria - . 

L'Asp ha anzi deciso di opporre opposizione al decreto ingiuntivo emesso dal tribunale di Agrigento "per sostenere la correttezza dell'operato dell'azienda sanitaria e ottenere il rigetto delle pretese" - spiegano negli incartamenti - . Ed è per questo motivo che è stato deciso di affidare l'incarico professionale ad un avvocato esterno all'ente. Un legale da scegliere dall'elenco dei fiduciari. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fatture non pagate per attività libero professionale svolta, medico chiede oltre 121 mila euro all'Asp

AgrigentoNotizie è in caricamento