rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca

"Armato" di mazzuolo danneggia una saracinesca, denunciato palmese

L'uomo è stato deferito alla Procura per l’ipotesi di reato di possesso ingiustificato di oggetti atti ad offendere

“Armato” di mazzuolo avrebbe danneggiato, prendendola a mazzate, la saracinesca di un’attività lavorativa di piazzetta San Calogero: nel centro della città dei Templi. Un cinquantenne di Palma di Montechiaro è stato denunciato, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica di Agrigento. I carabinieri lo hanno deferito per l’ipotesi di reato di possesso ingiustificato di oggetti atti ad offendere. Perché appunto sarebbe stato trovato in possesso del mazzuolo. Non è invece scattata l’ipotesi di reato di danneggiamento aggravato perché, a quanto pare, non vi sarebbe la prova provata che sia stato proprio il cinquantenne palmese ad agire. E’ una ipotesi sulla quale stanno ancora lavorando i militari dell’Arma e non è escluso, naturalmente, che si possa arrivare a qualche sviluppo.

Di fatto, l’uomo è sospettato d’aver accostato la propria autovettura a ridosso del santuario dedicato a San Calogero e d’aver preso a mazzate la saracinesca di una attività lavorativa che si trova poco distante. A bloccarlo, poco dopo, sono stati i militari dell’Arma e una pattuglia della polizia municipale di Agrigento. Perché possa aver determinato l’ipotetico danneggiamento non è chiaro. Ed è proprio su questo “dettaglio” che i carabinieri stanno indagando, stanno cioè cercando di capire se fra il cinquantenne di Palma di Montechiaro e il titolare dell’attività lavorativa possano esservi stati o meno dei contatti e magari anche degli alterchi di carattere personale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Armato" di mazzuolo danneggia una saracinesca, denunciato palmese

AgrigentoNotizie è in caricamento