menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto archivio)

(foto archivio)

Maxi scazzottata in pieno centro a Favara, i carabinieri riportano la calma: 4 arresti

I protagonisti di quella che è stata una vera e propria rissa sono stati indagati anche per resistenza a pubblico ufficiale, tutti sono stati posti ai domiciliari

Stavano effettuando perlustrazioni e controlli anti-Covid quando, in via Foscolo a Favara, i carabinieri si sono accorti della presenza di un gruppetto di esagitati. In quattro, in paricolar modo, verosimilmente alticci, se le stavano dando di santa ragione: una vera e propria rissa. I militari dell'Arma della tenenza di Favara e quelli della compagnia di intervento operativo di Palermo - tutti coordinati dal capitano Marco La Rovere della compagnia di Agrigento - sono intervenuti immediatamente, provando a riportare la calma. Gli esagitati però anziché fermarsi si sono scagliati proprio contro i carabinieri.

E' accaduto tutto poco dopo le 22. In quattro sono stati arrestati e, su disposizione del sostituto procuratore di turno, sono stati posti - in attesa dell'udienza di convalida - ai domiciliari. Ad essere indagati per le ipotesi di reato di rissa aggravata e resistenza a pubblico ufficiale sono stati: Fabrizio Rizzo di 30 anni, Mario Rizzo di 35 anni, Gerlando Castellana di 47 anni e Giovanni Pullara di 60 anni.

Nonostante il gran caos, i carabinieri - per fortuna - non sono rimasti feriti. I controlli - tanto a Favara quanto nel resto dell'Agrigentino - per prevenire assembramenti, per garantire il rispetto del coprifuoco e altre violazioni alle prescrizioni anti-Covid andranno avanti, sempre ad opera dei carabinieri, anche nei prossimi giorni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento