rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Il maxi sbarco di Lampedusa, Patronaggio: "Pensiamo ad un'organizzazione criminale transnazionale, servono indagini internazionali"

Il procuratore capo: "La cooperazione giudiziaria è di fondamentale importanza per contenere l'immigrazione irregolare e arginare le inaudite violenze e le tragiche violazioni dei più elementari diritti umani, cui sono vittime gli stessi immigrati e fra essi quelli più deboli come donne e bambini"

"Il maxi approdo di 686 immigrati di questa notte a Lampedusa, provenienti dalla Libia a bordo di un grosso peschereccio, induce a pensare ancora una volta all'esistenza di una organizzazione criminale transnazionale che rende assolutamente necessarie ed improcrastinabili complesse indagini internazionali". Lo ha detto il procuratore capo di Agrigento, Luigi Patronaggio.

Il maxi sbarco di Lampedusa: approdati 686 migranti, 5 portati al Poliambulatorio, in 1.091 all'hotspot

"Fare comprendere agli Stati del Mediterraneo e agli Stati Europei che operano nel Mediterraneo l' estrema gravità del fenomeno e indurli ad una fattiva cooperazione giudiziaria internazionale è di fondamentale importanza per contenere l'immigrazione irregolare e arginare - ha evidenziato il procuratore capo Patronaggio - le inaudite violenze e le tragiche violazioni dei più elementari diritti umani, cui sono vittime gli stessi immigrati e fra essi quelli più deboli come donne e bambini".

IL VIDEO. Vecchio peschereccio di ferro arriva a Lampedusa: a bordo ci sono oltre 500 migranti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il maxi sbarco di Lampedusa, Patronaggio: "Pensiamo ad un'organizzazione criminale transnazionale, servono indagini internazionali"

AgrigentoNotizie è in caricamento