rotate-mobile
Indagini / Canicattì

La maxi rissa con 5 feriti: ecco com'è scoppiato il tafferuglio, fuori pericolo il giovane accoltellato

Una quarantina i ragazzi coinvolti, alcuni dei quali per evitare una nuova tragedia si sono precipitati per cercare di dirimere la controversia e disarmare il più esagitato

Escono dal locale dove era in corso una festa e scoppia l’alterco fra due giovani, uno dei quali, all’improvviso, tira fuori un coltello e cerca di colpire il “rivale”. Per evitare la tragedia, in tanti – anzi tantissimi – dei coetanei si precipitano per cercare di dirimere la controversia. Alcuni, disperatamente, tentano di disarmare il più esagitato. E sono proprio gli stessi giovani, cinque per la precisione, – dai 14 ai 17 anni – che resteranno feriti. Quattro sono stati raggiunti dal fendente a gambe, inguine, braccio, dita delle mani e polso. Uno però s’è preso una coltellata in pieno petto, una coltellata che gli ha perforato il polmone e che, ieri mattina, è stato sottoposto ad un delicatissimo intervento chirurgico all’ospedale “Barone Lombardo”. L’operazione è riuscita e il giovane canicattinese è stato dichiarato fuori pericolo di vita.

Maxi rissa fra giovanissimi, 5 feriti: minorenne accoltellato a un polmone: il sindaco chiude i locali

L’inferno è scoppiato, alle due circa della notte fra lunedì e ieri, in piazza Dante a Canicattì. Una quarantina i giovanissimi che sono accorsi per provare ad evitare che la piazza fosse – come nel giugno del 2017 quando venne accoltellato e morì il ventiduenne Marco Vinci – nuovo “teatro” di violenza, sangue e lutto. Tutti si sono messi in mezzo per cercare di riportare la pace fra i due che stavano litigando, ma la situazione è degenerata e chi ha cercato di disarmare il giovane che aveva in mano il coltellaccio è rimasto ferito.

Dell'attività investigativa, per ricostruire con precisione cosa abbia innescato la rissa e l'accoltellamento e per identificare l’autore o gli autori dei ferimenti, si stanno occupando i poliziotti del commissariato cittadino. Gli agenti, ieri, hanno sentito – quale persone informate sui fatti - tantissimi giovani canicattinesi e hanno anche acquisito dei filmati di videosorveglianza. Immagini che, ieri appunto, venivano passate in rassegna per cercare di trovare chi era in possesso, inizialmente, del coltello e chi poi lo ha usato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La maxi rissa con 5 feriti: ecco com'è scoppiato il tafferuglio, fuori pericolo il giovane accoltellato

AgrigentoNotizie è in caricamento