Maxi donazione dell'Italkali, duemila chili di sale al Comune di Siculiana

È stato lo stesso Falco, accompagnato dal presidente della massima assise cittadina, Domenico Scicolone, ad andare a prendere il sale direttamente in miniera

L'Italkali ha donato, in due riprese, 2 mila chilogrammi di sale al comune di Palma di Montechiaro. È stato il vicepresidente del Consiglio comunale, Rosario Falco, dipendente della società a fare esplicita richiesta al direttore della miniera di Racalmuto, Luigi Scibetta. Che ha subito sposato il tutto.

È stato lo stesso Falco, accompagnato dal presidente della massima assise cittadina, Domenico Scicolone, ad andare a prendere il sale direttamente in miniera. "In questo momento di difficoltà - dicono Falco e Scicolone - ogni offerta che arriva è sempre bene accetta. La situazione non è per nulla facile per diverse famiglie". Il sindaco, Stefano Castellino ha voluto ringraziare i vertici dell'Italkali per il dono che hanno fatto alla comunità palmese. Il sale adesdo verrà distribuito dalla Protezione civile alla cittadinanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • L'incubo deviazione è finito: dopo 2 anni e 2 mesi riapre la galleria Spinasanta

  • Coronavirus, nel "valzer" di guarigioni e nuovi contagi c'è una nuova vittima: è un grottese

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento