Matteo Renzi firma il "patto per la Sicilia" davanti al tempio della Concordia

Sabato, il premier sarà nella Valle dei Templi: verrà dato il via libera all'arrivo dei soldi - circa 30 milioni di euro- per il rifacimento della rete idrica. Sei milioni, invece, per gli scavi del Parco archeologico

Il premier Matteo Renzi

Al tempio della Concordia firmerà il "Patto per la Sicilia". Il presidente del Consiglio Matteo Renzi, sabato, sarà ad Agrigento. La sua presenza sarà emblematica: verrà dato il via libera all'arrivo dei soldi per il rifacimento della rete idrica. Si tratta di circa 30 milioni di euro. A questi fondi, si aggiungeranno anche quelli per il Parco archeologico: circa 6 milioni di euro che consentiranno di riprendere gli scavi. 

La conferma della presenza di Renzi nella città dei Templi è stata data dal presidente della Regione, Rosario Crocetta, a margine della festa dell'Unità di Catania e dal sindaco di Agrigento Lillo Firetto. 

Renzi e Crocetta saranno assieme ai piedi del tempio della Concordia per firmare il "patto". In caso di maltempo, è già prevista l'alternativa: il teatro Pirandello. 

Il premier sarà poi, domenica, a Catania per chiudere la festa dell'Unità del Pd. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Neonato muore dopo 2 giorni dalla nascita, Procura apre un'inchiesta

  • Le rubano i documenti e non riesce a partire, l’appello di una madre: "Mia figlia è bloccata a Valencia"

  • Incidente fra auto e moto, 3 feriti: uno è grave e l'altro era senza patente

  • Trovati i "pizzini" e il "libro mastro": i due fratelli applicavano tassi usurai che arrivavano al 120%

  • Beve detersivo e finisce in ospedale: trasferito a Catania, 73enne lotta fra la vita e la morte

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento