Matrimoni civili in spiaggia, approvata mozione del Consiglio comunale

L'atto, che ha come prima firmataria Marcella Carlisi, chiede all'amministrazione di creare un ufficio di stato civile dinnanzi alla spiaggia di piazzale Giglia

Matrimoni in spiaggia, votata mozione dal consiglio comunale. Aula “Sollano”  ha approvato durante la seduta di mercoledì sera un atto che impegna l’Amministrazione comunale ad attivarsi per la creazione di un ufficio di stato civile nei pressi di piazzale Giglia per consentire, a chi ne facesse richiesta, di celebrare dei matrimoni o delle unioni civili in quella parte di arenile. Questo sfruttando norme nazionali che consentono la celebrazione in luoghi "esterni che rientrino nella disponibilità giuridica del Comune purché destinati alle celebrazioni in modo stabile”.

Da qui parte l’idea, proposta dalla capogruppo del Movimento 5 Stelle Marcella Carlisi, la quale ha appunto presentato un atto, votato da larga parte del Consiglio comunale che “impegna il sindaco e l’Amministrazione comunale ad indicare, tramite apposta delibera di giunta, uno spazio sulla spiaggia di fronte a piazzale Giglia da destinare alle celebrazioni delle cerimonie di matrimonio e unione civile”. Sul tema esiste già da maggio del 2017 un precedente atto del Consiglio che spingeva per l'individuazione di location da utilizzare per nozze civili, che però non è stato mai messo a frutto dal Comune. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morta di malaria a 44 anni dopo una vacanza in Nigeria

  • Incidente sul lavoro: si ribalta il trattore e muore un 53enne

  • Dimentica gli occhiali che spariscono in un lampo: interviene la polizia

  • Il mondo di un agrigentino a Budapest, Gero Miccichè: "Io e la Disney, una grande emozione"

  • Notte di fuoco fra Palma e Licata: distrutte le auto di insegnante e agricoltore

  • Cliente preleva allo sportello e si accorge dell'incendio in banca: chiusa piazza per ore

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento