rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca

Politici, medici, avvocati e pubblici funzionari corrotti: Tuzzolino svela la massoneria

Il pentito, sentito dai pm Salvatore Vella e Carlo Cinque, ha raccontato di aver fatto parte di logge deviate e ha indicato gli iscritti raccontando brogli e malaffare ma non solo. Ecco tutti i nomi

Un verbale redatto il giorno di San Valentino, a tarda notte, in una località segreta, che doveva servire a raccogliere altre prove a sostegno dell’accusa ai componenti della cosiddetta “cricca” di Lampedusa che per anni avrebbe gestito lavori pubblici in cambio di tangenti. Il racconto di Tuzzolino, per anni inserito in un contesto sociale e politico particolarmente altolocato, sembra portare molto oltre il processo a carico dell’ex sindaco di Lampedusa, Bernardino De Rubeis, dell’ex dirigente dell’Utc Giuseppe Gabriele e dell’architetto Gioacchino Giancone, semplice consulente del Comune. 

Il pm Salvatore Vella mostra a Tuzzolino 30 fotografie: per la quasi totalità si tratta di massoni. Nell'album ci sono le foto di alcuni imputati del processo ma non solo: gli stessi Gabriele e Giancone, l’avvocato Ignazio Valenza che peraltro difende Gabriele nel processo, l’ex sindaco di Licata Angelo Balsamo e il medico Piero Macedonio.

“Nella foto numero 9 – dice Tuzzolino c’è Germano Boccadutri, collegato alla famiglia Cutaia di Palma. Ha creato una nuova obbedienza massonica. Si chiama la serenissima, a cui sono associati tutti i peggiori delinquenti. È mafia pura”. E aggiunge: “Ferdinando Castellino è il figlio di Salvatore, iniziato in massoneria dal padre. 

LEGGI ANCHE: BOCCADUTRI REPLICA A TUZZOLINO: "FALSITA' INFAMANTI, LO QUERELO"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Politici, medici, avvocati e pubblici funzionari corrotti: Tuzzolino svela la massoneria

AgrigentoNotizie è in caricamento