Politici, medici, avvocati e pubblici funzionari corrotti: Tuzzolino svela la massoneria

Il pentito, sentito dai pm Salvatore Vella e Carlo Cinque, ha raccontato di aver fatto parte di logge deviate e ha indicato gli iscritti raccontando brogli e malaffare ma non solo. Ecco tutti i nomi

Il pentito Tuzzolino svela i segreti della massoneria

“Io ho conosciuto e fatto parte della massoneria deviata, però ci sono anche dei massoni seri”. 

Giuseppe Tuzzolino, l’architetto di Palma di Montechiaro, che da anonimo professionista di provincia, quattro anni fa, dopo l’arresto per una vicenda di truffe nel rilascio delle licenze edilizie all’Utc del suo paese, è diventato il principale collaboratore di giustizia agrigentino, arrivando a deporre anche al processo all’ex governatore Raffaele Lombardo, descrive uno spaccato della fratellanza massonica della provincia. Ne esce fuori è un quadro torbido che accomuna professionisti, politici e pubblici funzionari.

Tuzzolino, al quale gli inquirenti danno grande credibilità – basta pensare che su sua indicazione, nei mesi scorsi, la Dda di Palermo ha organizzato un’operazione a New York, a caccia di foto nuove del boss Matteo Messina Denaro – è stato ascoltato dai pm Salvatore Vella e Carlo Cinque della Procura di Agrigento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Caso di meningite in un supermercato? Una "bufala" che sta terrorizzando

  • "Non so dove trovare i soldi presi ai clienti": 40enne minaccia il suicidio, salvato in extremis

  • "Cosa nostra" in Canada, il nuovo padrino è Leonardo Rizzuto

  • Mancata convalida dell'arresto di Carola Rackete, la Cassazione respinge il ricorso della Procura

  • "Proteggere i resti del tempio di Zeus alla base del porto", l'allarme corre sui social

  • "Sono caduta dalle scale": ferite non compatibili col racconto, avviate indagini

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento