Covid e scuola, la circolare del ministero: mascherina obbligatoria dai 6 anni

Dalle elementari in su va tenuta praticamente da quando si entra a quando si esce, tranne "naturalmente per bere, per i momenti della mensa e della merenda". I chiarimenti anche sui modelli ammessi e sulla necessità di sostituirle

Nuove regole, ci sono i chiarimenti del Miur. "A partire dalla scuola primaria la mascherina dovrà essere indossata sempre da chiunque sia presente a scuola durante la permanenza nei locali scolastici e nelle pertinenze anche quanto gli alunni sono seduti al banco e indipendentemente dalle condizioni di distanza previste dai precedenti protocolli (1 metro tra le rime buccali), salvo che per i bambini di età inferiore ai 6 anni e per i soggetti con patologie o disabilità incompatibili con l'uso della mascherina". E' quanto ribadisce in una circolare il capo dipartimento del ministero dell'Istruzione, Marco Bruschi.

Scuola, mascherina sempre obbligatoria dai 6 anni in avanti

Si può abbassare la mascherina "naturalmente per bere, per i momenti della mensa e della merenda". Per quanto riguarda l'attività musicale degli strumenti a fiato e del canto, limitatamente alla lezione singola, è possibile abbassare la mascherina durante l'esecuzione. Il capo dipartimento del Ministero dell'Istruzione, nella circolare ai dirigenti scolastici, aggiunge che sulla particolare situazione delle attività di educazione fisica interverrà una specifica nota seguente che farà chiarezza.

Sono misure ritenute necessarie per permettere di far proseguire l'attività didattica per la scuola dell'infanzia e del primo ciclo di istruzione. Mascherina sempre quindi, anche se il metro di distanza viene rispettato come previsto dai precedenti protocolli. 

Quali mascherine si devono usare a scuola?

Quali sono le mascherine ammesse? Anche su questo punto le parole di viale Trastevere eliminano qualsiasi rischio di fraintendimento: oltre alle mascherine chirurgiche fornite dalla struttura del Commissario Arcuri, "possono essere utilizzate anche mascherine di comunita', ovvero mascherine monouso o mascherine lavabili, anche auto-prodotte, in materiali multistrato idonei a fornire un'adeguata barriera e, al contempo, che garantiscano comfort e respirabilita', forma e aderenza adeguate che permettano di coprire dal mento al di sopra del naso.

Nelle sezioni della scuola primaria a tempo pieno e della scuola secondaria di primo grado a tempo prolungato, è necessario prevedere la sostituzione della mascherina di tipo chirurgico a metà giornata, per garantirne l'efficienza", precisa la circolare. "La struttura commissariale sta già provvedendo allo sviluppo delle forniture".

(fonte: Today)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • Coronavirus, i positivi continuano ad aumentare: chiuse piazze e vie e stop alle scuole

  • Incidente sulla statale 115: violento scontro frontale fra auto, due feriti in ospedale

  • Coronavirus, nel "valzer" di guarigioni e nuovi contagi c'è una nuova vittima: è un grottese

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento