Cronaca Realmonte

Scala dei turchi: sequestrata ma invasa dai turisti, Mareamico chiede controlli

Al tramonto in tanti non rinunciano ad una passeggiata sulla marna bianca, ma l'area è chiusa anche per rischio crolli

Nessuno vuole rinunciare ad un selfie al tramonto sulla Scala dei Turchi, anche se l'area è chiusa perché pericolosa e sottoposta a sequestro. Ancora un episodio di "invasione" della delicata costa di marna è stata denunciata da Claudio Lombardo, dell'associazione ambientalista Mareamico Agrigento. La sigla è da sempre attenta alla salvaguardia di questo tratto di costa che da alcuni anni si è scoperto essere privato ed è tra quelle che avevano chiesto la gestione dell'area stessa. Ipotesi che poi è sfumata.

"Durante il giorno l'attività di sorveglianza civica del Comune bene o male garantisce la tutela dell'area - dicono dall'associazione -  ma al tramonto, quando viene sospeso, la Scala dei turchi viene presa d’assalto e invasa dai turisti, che penetrano dentro l’area interdetta, per assistere al calar del sole. Sorge spontanea una domanda: durante il tramonto la Scala dei turchi diventa sicura ed i possibili crolli non possono avvenire? Perché non viene esteso il servizio di guardiania e controllo durante tutte le ore di luce? Perché sono terminati i controlli da parte delle forze dell’ordine? Perché la Capitaneria dirotta tutte le segnalazioni verso altre forze dell’ordine?".

"Aldilà di ciò che che decideranno il processo penale e quello civile nei confronti del legittimo proprietario della Scala dei turchi - concludono dall'associazione - noi speriamo solo che non accada nulla di grave ai turisti indisciplinati, durante questa difficile estate".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scala dei turchi: sequestrata ma invasa dai turisti, Mareamico chiede controlli

AgrigentoNotizie è in caricamento