Cronaca

Mareamico lancia un nuovo allarme: "Drasi continua a franare, persi dieci metri di falesia"

L'ipotesi che Punta Bianca diventi una riserva naturale è ancora oggi abbastanza remota

"La collina di Drasi, a sud/est di Agrigento, da oltre 60 anni utilizzata come poligono di tiro dell'Esercito, sta crollando in mare.
Questa fragile falesia è aggredita dall'erosione costiera ma anche dalle vibrazioni provocate dalle continue esplosioni causate dalle esercitazioni".

A tornare sull'argomento è l'associazione ambientalista Mareamico, la quale ribadisce un conceto che è stato però più volte smentito dall'Esercito, cioè la correlazione tra crolli e smottamenti ed esercitazioni militari nell'area a ridosso di Punta Bianca.

"Il drone di Mareamico - continuano - ha consentito di registrare un arretramento della falesia di circa 10 metri in soli 5 anni, che ha coinvolto pure una stradina interna".

L'ipotesi che Punta Bianca diventi una riserva naturale è ancora oggi abbastanza remota: se dall'Assessorato regionale al Territorio si è lasciato di recente intravedere questa volontà, è l'Esercito ad aver smentito su alcune testate il fatto che si stia cercando effettivamente un'alternativa a Drasi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mareamico lancia un nuovo allarme: "Drasi continua a franare, persi dieci metri di falesia"

AgrigentoNotizie è in caricamento