menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Motovedetta della guardia costiera

Motovedetta della guardia costiera

Mare sicuro 2016, operazione sicurezza nelle spiagge agrigentine

Da domani e fino al 18 settembre, su tutto il territorio nazionale, la guardia costiera sarà al lavoro per vigilare sulle località balneari per la prevenzione di comportamenti pericolosi

Al via l’operazione “Mare sicuro 2016”. Da domani e fino al 18 settembre, su tutto il territorio nazionale, la guardia costiera sarà al lavoro per vigilare sulla sicurezza nelle località balneari, per la prevenzione o repressione di comportamenti pericolosi in mare.

Nell'ambito delle attività, nella giurisdizione del circondario marittimo di Porto Empedocle (dalla foce del torrente Bellapietra alla foce del fiume Naro), che comprende il territorio costiero dei comuni di Porto Empedocle, Agrigento, Realmonte, Siculiana, Montallegro, Cattolica Eraclea, Ribera e parte del comune di Sciacca, la guardia costiera impiegherà a turno circa 45 militari, quattro motovedette, un gommone litoraneo e quattro mezzi terrestri.

L'operazione, che vede la consueta collaborazione di forze di polizia, enti di volontariato, gestori di stabilimenti balneari e strutture per la nautica, comporterà l'intensificazione dei pattugliamenti via mare e via terra da parte dei militari della guardia costiera, con mirate verifiche di sicurezza a unità passeggeri, punti di imbarco e sbarco delle aree portuali, unità destinate a locazione e noleggio ed acquascooter.

Ulteriori attività di monitoraggio saranno condotte, d'intesa con Arpa e Asp, in tema di tutela ambientale marina e controllo della filiera della pesca. Particolare attenzione sarà rivolta alla verifica degli apprestamenti di sicurezza (bagnino, corridoio di lancio, segnali di acque riservate alla balneazione) ed al posizionamento, a cura delle amministrazioni comunali, di cartelli monitori sull'eventuale presenza di pericoli lungo le coste.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento