Marcia contro l'isolamento della provincia: sindaci, preti, sindacalisti e cittadini sul piede di "guerra"

La manifestazione voluta dal "Cartello sociale" e sostenuta da tutti i sindaci della provincia oltre che da enti e associazioni è stata una grande prova di forza. Ma domani?

Un momento della marcia contro l'isolamento

Dopo la protesta, la proposta. Finita la marcia, il "cartello sociale", costituito da sindacati e Arcidiocesi, sarà al lavoro su un "Laboratorio di inerventi" per analizzare, punto per punto, tutte le criticità infrastrutturali oggi censite. Primo appuntamento, forse, già per i primi di febbraio.

E' questo uno degli annunci fatti al termine della protesta di questa mattina, che ha portato in strada un migliaio di persone, tra cui i 43 sindaci della provincia e i rappresentanti di diverse associazioni di categoria.

"Negli ultimi decenni - hanno detto dal 'Cartello sociale' durante il discorso letto al termine della marcia - , tante sono state le responsabilità politiche a tutti i livelli, perché pur godendo di tante e importanti figure di spicco sia a livello nazionale che regionale, non si è mai dato a questa Terra le stesse opportunità di crescita e di sviluppo avute nel resto della Sicilia e dell’Italia. Senza più volersi piangere addosso, il rinascente Cartello Sociale, arricchito dalla partecipazione di tutti i sindaci della Provincia, sente forte il dovere di dire rialziamoci e tendiamo di riparare ai danni subiti e vedere dove e come a tutti i livelli, si può operare sulle diverse infrastrutture".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lungo l'elenco delle emergenze che per il "Cartello" vanno affrontate: conoscere i tempi di completamento di 640 e 189; raddoppiio della 115 da Gela a Castelvetrano; intervento di ammodernamento della Agrigento-Corleonese; chiarezza sui lavori che interesseranno il ponte Morandi; la manutenzione della Sp32 Ribera - Cianciana e della Sp 47, della Sp 88 e della Ss 386, tra Lucca Sicula,  Villafranca sicula e Burgio; la Sp36 e la Sp 37 tra Caltabellotta a Sciacca; la Statale 410, la Sp24, la Sp75 eccetera.

La marcia dell'indignazione, l'arcivescovo Montenegro: "Questa parte di Sicilia non può essere dimenticata"

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Agrigento usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • I contagi da Covid-19 continuano ad aumentare, firmata l'ordinanza: ecco tutti i nuovi divieti

  • A 214 km orari sulla statale 640, raffica di multe per l'elevata velocità e per uso del cellulare

  • Coronavirus, 7 nuovi casi: 3 ad Aragona, 2 a Sciacca, 1 ad Agrigento e a Palma

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona e tamponi positivi anche a Licata

  • Emergenza Covid-19: diagnosticati 7 nuovi contagi ad Aragona che è a 16 casi: positivi anche ad Agrigento e Sciacca

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento