La Scala: "Solo un'elemosina per la Sicilia"

Il rappresentante del Movimento Cinque Stelle contesta il governatore della Regione

Marcello La Scala

“Domani Matteo Renzi ad Agrigento per firmare, davanti al Tempio della Concordia, il ”patto per la Sicilia” con il presidente della Regione. Mi auguro che i cittadini non vengano messi da parte e che possano liberamente e democraticamente assistere a questo “patto di elemosina” tra la Sicilia e il governo nazionale”.

A sostenerlo è Marcello La Scala del Movimento Cinque Stelle.

“La mia preoccupazione – aggiunge La Scala - è una: se l’evento è pubblico un cittadino deve pagare il biglietto per l’ingresso al Parco archeologico e questo, se ci riflettiamo bene, è vergognoso, d'altro canto sarebbe ancora peggio nel caso in cui tale evento fosse ad inviti, è chiaro loro se la suonano e loro se la cantano escludendo quindi i cittadini”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il Governatore della Regione – scrive ancora Marcello La Scala - qualche mese fa ha rinunciato ai ricorsi contro lo Stato dinnanzi alla corte costituzionale, ha rinunciato ai ricorsi già vinti e ha detto addio alle possibili future vittorie scaturite dalle cause in corso, e solo per ottenere subito 500 milioni di euro, denaro vitale per mettere in sicurezza i conti specie dopo i paletti messi dalla Corte dei Conti, rinunciando a contenziosi che certamente valgono molto di più. I cittadini devono essere liberi di vedere e sentire i propri rappresentanti, contestarli quando non fanno gli interessi del popolo e applaudirli quelle poche volte in cui svolgono il loro lavoro”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scoppia l'incendio mentre il camion è sul viadotto, motrice invasa dalle fiamme

  • Si erano perse le tracce da una settimana, la favarese Vanessa Licata è stata ritrovata

  • Tenta di bloccare tunisino in fuga da Villa Sikania e viene aggredito: poliziotto finisce in ospedale

  • Muore stroncato da un infarto, vano l'arrivo dell'elisoccorso

  • Lunghe attese al pronto soccorso? Scoppia il tafferuglio, 4 feriti: pure 2 infermieri

  • Movida a rischio, altra rissa tra giovanissimi a San Leone: volano pugni

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento