Mani Libere: "Sul disastro di Porto Empedocle si accertino le colpe"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Forse come sempre saremo troppo diretti e per nulla ipocriti, ma siamo in pochi ad avere il coraggio di dire e scrivere come stanno le cose! Adesso tutti conoscono la situazione del comune di Porto Empedocle, adesso tutto e chiaro a tutti ma allo stesso tempo c'è chi strumentalizza. Lo Stato non deve/dovrebbe scortare compattatori e netturbini, mostrando i muscoli a chi oggi è vittima suo malgrado ed ha avuto magari una comprensibile - non giustificabile - reazione di rabbia. 

Lo Stato  dovrebbe semmai garantire giustizia in tempi rapidi, e accertare le eventuali responsabilità di chi è chiamato ad amministrare una comunità ed eventualmente procedere alla sua condanna soprattutto se oggi sta amministrando un'altra comunità ben più grande nonostante sul suo capo penda un indagine penale per delitti contro la pubblica amministrazione. Sarebbe opportuno a tal proposito, che s.e. il prefetto che rappresenta lo Stato in sede decentrata, si facesse carico del problema, la Procura di Agrigento invece si potrebbe affrettare per una volta a portare a termine l’iter giudico che potrebbe vedere imputato sindaco e ben altre 8 persone, in modo da accertare la verità giudiziaria ed eventualmente scongiurare danni ad altre collettività come potrebbe accadere alla nostra Agrigento.
 

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento