rotate-mobile
Cronaca

Torna "Open Studio", artisti in residenza tra i tesori della città

Il 3 marzo alle 12,30, al Palacongressi di Agrigento, nell’ambito del 73esimo Mandorlo in Fiore, verrà presentata la seconda edizione

Artisti in residenza tra i tesori di Agrigento. Il 3 marzo alle 12,30, al Palacongressi di Agrigento, nell’ambito del 73esimo Mandorlo in Fiore, verrà presentata la seconda edizione dell’iniziativa "Open Studio 2018 / Artisti in residenza", promossa dalla Soprintendenza di Agrigento e curata da Gabriella Costantino, con Rita Ferlisi, in collaborazione col Parco Archeologico e Paesaggistico della Valle dei Templi, il Museo Archeologico Regionale “P. Griffo” e il Comune di Agrigento.

L’evento prevede che gli artisti partecipanti risiedano in città per tutto il periodo della manifestazione, per lavorare all’interno di spazi culturali della città: il Museo Archeologico Regionale “P. Griffo”, la Pinacoteca ex Collegio dei Filippini, il Museo di S. Spirito, il Palacongressi. Gli artisti potranno così immergersi nei luoghi e nelle atmosfere di Agrigento, esemplificando le varie sfaccettature delle realtà estetiche contemporanee, spaziando dalla pittura alla scultura, dalle installazioni alla  fotografia.

Gli artisti presenti a questa edizione sono Calogero Barba, Paolo Cancelliere, Karmen Corak,  Giovanni Proietto,  Giuseppina Riggi, Nicolò Rizzo, Luca Scaglione e Maria Francesca Starrabba.

Nel corso della manifestazione gli studi d’arte saranno aperti al pubblico; sono previsti happening ed incontri con gli studenti che potranno interagire con gli artisti in un’esperienza laboratoriale di workshop partecipato. L’evento si concluderà il 9 marzo presso il Palacongressi con il talk conclusivo e l’esposizione delle opere realizzate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna "Open Studio", artisti in residenza tra i tesori della città

AgrigentoNotizie è in caricamento