rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024

Mandorlo in fiore, organizzazione “rivedibile”: confusione sulla partenza della sfilata e finale con polemiche

Gli spettatori sono riusciti ad invadere il circuito riservato ai gruppi rendendo difficile qualche esibizione

Bagno di folla ma anche qualche polemica in occasione della sfilata inaugurale del Mandorlo in Fiore di Agrigento. Alcuni dettagli organizzativi della kermesse hanno fatto storcere il naso anche agli stessi protagonisti delle sfilate. Alcuni gruppi che, giunti in città, hanno dovuto risolvere l'enigma sul luogo di partenza del corteo. I dubbi sono sorti perchè, nei giorni scorsi, era stato annunciato l'avvio della sfilata da Porta di Ponte ma con il raduno dei gruppi in piazza Pirandello. La sfilata, come da tradizione, è invece partita da Palazzo dei Giganti per poi proseguire fino al Viale della Vittoria. Ed è stato proprio nel tratto finale del corteo che alcuni spettatori non hanno "gradito" l'invasione del pubblico che ha reso impossibile l'esibizione del gruppo folk di coda, ovvero quello dell'Uzbekistan. La parola “vergona” è stata gridata dai presenti che avrebbero voluto vedere anche il transito dell'ultimo gruppo. Invece si sono dovuti accontentare dei saluti dei ballerini, rimasti comunque sorridenti, che non hanno potuto deliziare il pubblico con le loro caratteristiche coreografie. 

Città in festa per il ritorno del Mandolo in Fiore: bagno di folla per la prima sfilata dei gruppi

Video popolari

Mandorlo in fiore, organizzazione “rivedibile”: confusione sulla partenza della sfilata e finale con polemiche

AgrigentoNotizie è in caricamento