"Maltrattava la compagna", assolto un uomo di 48 anni

Il legale dell’uomo, Francesco Di Giovanna, aveva sostenuto l’estraneità del fatti del suo assistito. Ma, secondo l’accusa, l’uomo avrebbe inveito contro la donna quando lei avrebbe voluto trattenerlo in casa

Foto archivio

Era stato arrestato il 19 luglio scorso, Luciano Saladino era accusato di aver maltrattato la sua compagna.  L’uomo, secondo quanto fa sapere l’edizione odierna del Giornale di Sicilia, è stato assolto.

Il 47enne di Santa Margherita di Belice è stato in carcere da luglio fino a novembre. Il pubblico ministero inizialmente aveva chiesto una condanna a due anni e due mesi di reclusione, ma il giudice di Sciacca, Antonio Cucinella, lo ha assolto perché “il fatto sussiste”.

Il legale dell’uomo, Francesco Di Giovanna, aveva sostenuto l’estraneità del fatti del suo assistito. Ma, secondo l’accusa, l’uomo avrebbe inveito contro la donna quando lei avrebbe voluto trattenerlo in casa.  A quel punto l’uomo avrebbe iniziato a picchiarla, procurandole lesioni. Al processo, Luciano Saladino è stato assolto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Incidente sulla statale 115: scontro fra auto e furgone, morta una 59enne di Licata

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • Coronavirus, 4 morti fra Campobello, Palma e San Biagio: tornano ad aumentare i contagi

  • Coronavirus, nuovo boom di contagi in provincia: ad Aragona muore ex sindaco, una vittima pure a S. Giovanni Gemini

  • Coronavirus, il bollettino dell'Asp: 88 nuovi positivi, 6 ricoverati e 2 vittime

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento