rotate-mobile
Commissariato / Licata

"Maltrattamenti in famiglia e lesioni personali": 36enne arrestato e portato in carcere

L'uomo deve scontare la condanna definitiva di due anni e 18 giorni di reclusione

Era stato già sottoposto alla misura alternativa dell'affidamento in prova al Servizio sociale. Adesso, arrivata la condanna definitiva, dovrà espiare la pena di due anni e 18 giorni di reclusione. Ed è in esecuzione di un ordine di carcerazione, emesso dall'ufficio Esecuzioni penali della procura della Repubblica di Agrigento, che i poliziotti del commissariato di Licata hanno arrestato il trentaseienne licatese.

L'uomo è stato condannato, in via definitiva appunto, per i reati di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. Dopo le formalità di rito dell'arresto, in esecuzione dell'ordine di carcerazione, i poliziotti del commissariato di Licata hanno trasferito il trentaseienne alla casa circondariale Pasquale Di Lorenzo di Agrigento. 

AgrigentoNotizie è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Maltrattamenti in famiglia e lesioni personali": 36enne arrestato e portato in carcere

AgrigentoNotizie è in caricamento