menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Maltrattamenti in famiglia e lesioni personali": assolto pensionato

L'ex convivente, una cinquantunenne, dopo averlo denunciato si era costituita parte civile

Il giudice monocratico del tribunale di Agrigento, Claudia Gianfranca Infantino, ha assolto "perché il fatto non sussiste" un pensionato di 73 anni che era finito a processo per le ipotesi di reato di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. Il Pm, al termine della requisitoria, aveva chiesto la condanna a 2 anni di reclusione. L'ex compagna, una cinquantunenne, si era costituita parte civile. Lo riporta oggi il quotidiano La Sicilia. Il giudice ha accolto le tesi del legale difensore del pensionato: l'avvocato Serena Gramaglia. L'anziano si è sempre difeso sostenendo che le accuse mosse dall'ex convivente fossero false, confermando soltanto qualche litigio per via della differenza d'eta. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Danneggia la rotonda del Quadrivio e fugge via: "beccato" dalle telecamere

Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Coronavirus

Attualità

L'accademia delle Belle arti dona quindici quindici quadri al Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Un agrigentino a "Uomini e donne", Gero Natale debutta su Canale 5

  • Sport

    L'ex "portierone" Daniele Indelicato vola a Dubai: affiancherà Sosa

Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento