rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Tenenza / Lampedusa e Linosa

"Maltrattamenti in famiglia": 38enne condannato, arrestato e portato in carcere

I carabinieri hanno eseguito l'ordine della procura: il disoccupato deve scontare due anni di reclusione

È stato riconosciuto responsabile del reato di maltrattamenti contro familiari o conviventi. E adesso dovrà scontare la pena di due anni di reclusione. È in esecuzione di un ordine di carcerazione, emesso dall'ufficio Esecuzioni penali della procura di Agrigento, che un disoccupato trentottenne di Lampedusa è stato arrestato dai carabinieri della tenenza isolana. L'uomo è stato già trasferito alla casa circondariale "Pasquale Di Lorenzo" di Agrigento. 

Il reato contestato al lampedusano è stato commesso nell'agosto del 2020. Riconosciuto appunto colpevole e arrivato l'ordine di carcerazione, i carabinieri hanno provveduto a rintracciarlo, ad arrestarlo e a trasferirlo in carcere dove dovrà, appunto, scontare due anni di reclusione. 

AgrigentoNotizie è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Maltrattamenti in famiglia": 38enne condannato, arrestato e portato in carcere

AgrigentoNotizie è in caricamento