menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maltrattamenti e estorsione a Favara, arrestato un ventiquattrenne

Il giovane è stato riconosciuto colpevole per i dei fatti commessi a Favara tra la fine del 2006 sino a novembre 2007. Il 24enne è stato associato alla Casa Circondariale di Gela

I carabinieri della Tenenza di Favara in mattinata a Gela (Caltanissetta), unitamente ai colleghi del posto, hanno arrestato il ventiquattrenne Antonio Pisciotto. L'uomo è stato colpito da un'ordinanza di arresto emessa dall’Ufficio esecuzioni penali della Procura della Repubblica di Piacenza. Il giovane è stato riconosciuto colpevole per maltrattamenti in famiglia ed estorsione. I fatti sono stati commessi a Favara tra la fine del 2006 sino a novembre 2007. Pisciotto dopo l’arresto è stato associato alla Casa circondariale di Gela per scontare la pena di quattro anni alla quale è stato condannato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento